Archivi del mese: dicembre 2012

Tranquilli, se lavorano loro….

Sono ormai anni che la crisi economica rovina le nostre prospettive e il nostro umore. Nella mia vita ho visto pochi ritornelli simili, capaci di giustificare le cose più disparate: basta dire “eh..con questa crisi…” con aria affranta e tutte … Continua a leggere

Pubblicato in Danipensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

3. Il carico da undici

Ma non si dice forse che un autore non può parlare che di se stesso? (L’insostenibile leggerezza dell’essere, di Milan Kundera) ( segue da qui. Ma tutto è iniziato al Bar di Sue, molto tempo prima) Andò alla porta solo per … Continua a leggere

Pubblicato in la figlia del vento | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti

L’ultimo(?) primo semestre e i punti fragola

Sembra che stia per volgere al termine l’ultimo primo semestre (si spera) della mia vita. Le mie impressioni su questa università ora sono un po’ più mature. Passata la cotta iniziale, come in tutti i rapporti, quest’anno e nella fine … Continua a leggere

Pubblicato in Pavesini alle mandorle | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Apologia del freddo

Non può non piacerti nasconderti nella nebbia, diventare invisibile. Concentrarti su quello che vedi per non più di cinque metri per volta, non puoi non apprezzare che del vapore acqueo conceda tregua alla tua attenzione, sempre eccessiva. Non può non … Continua a leggere

Pubblicato in Danipensiero | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento