Archivi tag: erasmus a Porto

O ano novo

La mia oramai proverbiale abilità a procrastinare ha fatto slittare la data di questo intervento dal 31 dicembre al giorno successivo, fino ad arrivare ad oggi. Come risultato ho evitato il cliché del post/bilancio di fine anno, quello del post … Continua a leggere

Pubblicato in Facendo il duro sul Douro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Il quarto mese

Ieri io e Porto abbiamo fatto 3 mesi. Tre per me è sempre stato un numero ostico: la terza uscita, il terzo incontro (come siamo eufemistici oggi), il terzo mese in una relazione… Statisticamente sono sempre stati numeri irraggiungibili, con … Continua a leggere

Pubblicato in Facendo il duro sul Douro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

In this light and on this Evening ( Editors no Porto)

Gli Editors che suonano dietro casa mia sono solo l’ultimo dei miei colpi di culo. Già, perché magari prendere la borsa per l’Erasmus nell’ultimo semestre utile di università, arrivare in una città magnifica che non era la prima delle mie … Continua a leggere

Pubblicato in Cronache, Facendo il duro sul Douro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Os primeiros dias de escola

Torno a parlare quasi tre settimane di questa mia avventura, perché non è affatto facile trovare il tempo e la volontà per scrivere o semplicemente per stare un po’ da solo. Volevo raccontare un po’ l’università do Porto, anche se … Continua a leggere

Pubblicato in Facendo il duro sul Douro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Facendo il duro sul Douro, parte 1

Gabbiani. Cominciare a raccontare questi eventi reali con le parole della mia ultima storia inventata mi sembra il modo più giusto, come se un ponte invisibile collegasse realtà e fantasia, dato che ancora non sono ben sicuro in quale delle … Continua a leggere

Pubblicato in Facendo il duro sul Douro | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 2 commenti